PTOF E RAV

Integrazione al PTOF - Programmazione dell'animatore digitale

Cos'è il PTOF?

 

Il Piano Triennale dell'Offerta Formativa è la carta d'identità della scuola: in esso vengono illustrate le linee distintive dell'istituto, l'ispirazione culturale-pedagogica che lo muove, la progettazione curricolare, extracurricolare, didattica ed organizzativa delle sue attività. 

L'autonomia delle scuole si esprime nel PTOF attraverso la descrizione:

  • delle discipline e delle attività liberamente scelte della quota di curricolo loro riservata

  • delle possibilità di opzione offerte agli studenti e alle famiglie

  • delle discipline e attività aggiuntive nella quota facoltativa del curricolo

  • delle azioni di continuità, orientamento, sostegno e recupero corrispondenti alle esigenze degli alunni concretamente rilevate

  • dell'articolazione modulare del monte ore annuale di ciascuna disciplina e attività

  • dell'articolazione modulare di gruppi di alunni provenienti dalla stessa o da diverse classi

  • delle modalità e dei criteri per la valutazione degli alunni e per il riconoscimento dei crediti

  • dell'organizzazione adottata per la realizzazione degli obiettivi generali e specifici dell'azione didattica

  • dei progetti di ricerca e sperimentazione.

    (Fonte: MIUR)

     

     

     

     

Vuoi saperne di più dal sito del MIUR?

Vuoi scaricare il nostro PTOF ?

Cos'è il RAV?

 

Il RAV è il Rapporto di Autovalutazione, un documento prodotto dalla scuola sulla base delle indicazioni del MIUR e che fa parte del Sistema Nazionale di Valutazione.

Nella valutazione delle Istituzioni scolastiche l’obiettivo prioritario, per questi primi anni di lavoro, è promuovere in modo capillare e diffuso su tutto il territorio nazionale, unacultura della valutazione finalizzata al miglioramento della qualità dell’offerta formativa, con particolare attenzione agli esiti educativi e formativi degli studenti.

Il processo di valutazione, definito dal SNV, inizia con l'autovalutazione.
Lo strumento che accompagna e documenta questo processo è il Rapporto di autovalutazione (RAV). Il rapporto è composto da più dimensioni ed è aperto alle integrazioni delle scuole per cogliere la specificità di ogni realtà senza riduzioni o semplificazioni eccessive.
Il rapporto fornisce una rappresentazione della scuola attraverso un'analisi del suo funzionamento e costituisce inoltre la base per individuare le priorità di sviluppo verso cui orientare il piano di miglioramento.
Tutti i RAV saranno pubblicati nell'apposita sezione del portale " Scuola in chiaro" dedicata alla valutazione.

Struttura del rapporto di autovalutazione Il rapporto di autovalutazione è articolato in 5 sezioni. La prima sezione, Contesto e risorse, permette alle scuole di esaminare il loro contesto e di evidenziare i vincoli e le leve positive presenti nel territorio per agire efficacemente sugli esiti degli studenti. Gli Esiti degli studenti rappresentano la seconda sezione. La terza sezione è relativa ai processi messi in atto dalla scuola. La quarta sezione invita a riflettere sul processo di autovalutazione in corso e sull'eventuale integrazione con pratiche autovalutative pregresse nella scuola. L'ultima sezione consente alle scuole di individuare le priorità su cui si intende agire al fine di migliorare gli esiti, in vista della predisposizione di un piano di miglioramento.

 

Vuoi saperne di più dal sito del MIUR?

Vuoi scaricare il nostro RAV?

Solo ciò che è valutabile è migliorabile

Thomas Samuel Kuhn

Please reload

© 2015 by Scuola Media Ugo Foscolo - via Piazzi 57 - 10129 Torino

Tel. 011.01167050

  • w-facebook
  • w-youtube

Web design: Prof.ssa Verena Lopes